Conosci il tuo nemico : il genere Anopheles

Aggiornato il: 17 feb 2020

Siamo specializzati nell'installazione di impianti di nebulizzazione #antizanzare. Vuoi liberare il tuo giardino dalle zanzare ? Contattataci su liberidallezanzare.com


Questo particolare genere è tristemente famoso poiché vettore principale di trasmissione di numerose patologie parassitiche che colpiscono l'uomo, vettore principale del plasmodio della malaria, i vermi parassiti del genere Dirofilaria ed il virus della febbre chiamata O'nyong'nyong.


Benché sia i maschi che le femmine delle Anopheles si nutrano del nettare dei fiori, solo le ultime devono pungere per ricavare le proteine necessarie alle uova. Le femmine sono particolarmente sensibili all'anidride carbonica ed al sebo prodotto dalla ghiandole epiteliali dei mammiferi, ma in loro assenza non esitano a pungere altri vertebrati. Una volta posatasi sulla vittima, l'Anopheles perfora con l'apparato boccale la pelle per raggiungere un piccolo capillare ed immette la saliva che possiede un potere anticoagulante. Una volta succhiato il sangue la femmina vola via, per pungere di nuovo una volta che ha assimilato tutte le proteine. Normalmente una femmina deve succhiare il sangue più volte per produrre il maggior numero di uova possibili. Le Anopheles preferiscono pungere preferibilmente al crepuscolo o tuttalpiù di notte; alcune specie preferiscono rifugiarsi e pungere dentro le case, altre invece in luoghi aperti e ventilati.

Prediligono gli ambienti dove possono trovare pozze e ristagni di acqua.

9 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook - White Circle